Calendario 2013

Il programma Primavera sarà annunciato nel marzo 2013

Il programma Autunno sarà annunciato a Giugno 2013.

 

INFORMAZIONI UTILI > SEDI DEI CONCERTI

Villa Geno, Como


Sul lungo lago, in fondo al viale, in posizione di grandissimo rilievo paesaggistico, proprio in corrispondenza del promontorio che segna il primo bacino del Lario, sorge Villa Geno, unico edificio neoclassico eretto alla fine del XVIII secolo su questa sponda del lago.

Dove oggi sorge la Villa sorgeva in passato la chiesa di S. Clemente, chiesa a navata unica con altare e facciata rivolta verso il lago; nel 1781 venne qui ritrovata una lapide sepolcrale cristiana datata all'anno 541.
La chiesa e gli edifici annessi vennero acquistati nel 1790 dalla marchesa Cristina Menafoglio di Modena, allo scopo di ricavarne una residenza di villeggiatura; prima che fossero ultimati i lavori, però, la nobildonna cedette tutto il complesso al marchese Carlo Cristoforo Cornaggia Medici, che ultimò il rinnovamento degli stabili.

Nel 1850 il figlio del marchese, Giovanni, demolì l'intero complesso e fece edificare una nuova villa su progetto dell'arch. Giacomo Tazzini. Tazzini realizzò uno degli ultimi esempi comaschi di architettura in stile neoclassico aulico.

Impostata su pianta a U e decorata con semicolonne ioniche, la villa presenta la facciata principale rivolta verso il lago. All'interno è stato ricostruito l'oratorio di S.Clemente, decorato con affreschi di Giuseppe Bertini e Eleuterio Pagliano.

Nel 1911 la villa, tutto il parco retrostante e la passeggiata a lago che inizia dal piazzale della funicolare, vennero acquistati dal Comune di Como che ne fece un parco comunale, intitolato alla regina Margherita.

Dopo la seconda guerra mondiale, la funzione turistica dell'area si consolidò con nuove attrattive collocate negli spazi verdi che circondano l'antica dimora di villeggiatura.

Nel 1948-1951 l'ing. Renato Uslenghi ideò la fontana, capace di un getto d'acqua alto 45 metri.

www.villageno.com


Visualizzazione ingrandita della mappa
 

 

 

©2013 Associazione Amadeus Arte www.amadeusarte.com