Calendario 2012

23 agosto
Villa Cipressi, Varenna
Nedelkovska (oboe) Sacchi (arpa)

25 agosto
Ascension Church, Cadenabbia
Sara Calvanelli (fisarmonica)

30 agosto
Villa Cipressi, Varenna
Trio Broz (violino, viola, violoncello)

1 settembre
Villa Vigoni, Loveno di Menaggio
Alessandra Ammara (pianoforte)

6 settembre
Villa Cipressi, Varenna
Vadim Tchijik (violino) Fabrice Loyal (violoncello)

8 settembre
Ascension Church, Cadenabbia
Barbetti (viola) Cuoghi (chitarra)

11 settembre
Grand Hotel Victoria, Menaggio
Floraleda Sacchi (arpa)

12 settembre
Villa Geno, Como
Anna Dari (pianoforte)

19 settembre
Villa Geno, Como
Rodolfo Matulich (pianoforte)

26 settembre
Villa Geno, Como
Aletheia Duo (Jonathan Keeble e Ann Yeung)

>>> Scarica il programma 2012


8 settembre, 21:00
Anglican Church of the Ascension, Cadenabbia

Maurizio Barbetti (viola), Francesco Cuoghi (chitarra)

Sede del concerto Informazioni generali

Terry Riley (1935): In C (1964)
John Cage (1912-1992): da 44 Harmonies from Apartment House 1776
Harmony 18 (OId North Wiltiam Billings)
Harmony 21 (Fleath Winiam Billings)
Harmony 11 (Wheeler's Point William Billings)
Harmony 14 (Brunswick James Lyon)

Francis Poulanc: Sarabande (1961) per chitarra
Manuel de Falla: Homenaje pour Le tombeau de Claude Debussy (1920) per chitarra
Gian Francesco Malipiero: Preludio (1958) per chitarra
Arvo Pärt (1935): Spiegel im spiegel (1978)
Tona Scherchen (1938): Lien per viola sola (1973)
Astor Piazzolla (1921-1992): Cuatro Estaciones Porteñas (1965-70)
Primavera Porteña, Verano Porteño, Otoño Porteño, Inverno Porteño

Maurizio Barbetti (viola)

Dopo il Diploma di Viola ottenuto al Conservatorio Rossini di Pesaro si perfeziona con Aldo Bennici. Frequenta i Ferienkurse di Darmstadt studiando con Stefan Georghiu e Irvine Arditti; quest'ultimo gli consegnerà il Darmstadt Preis nel 1992. Nello stesso anno vince anche il Premio Internazionale di interpretazione Iannis Xenakis di Parigi.

Dal 1992 Barbetti si dedica completamente al concertismo e si esibisce come solista nelle più importanti sale del mondo: La Scala di Milano; Filarmonica di Berlino; Radio di Berlino (eseguendo "Mixtur" di Karlheinz Stockausen alla presenza del compositore) Mozarteum di Salisburgo; Opera di Nizza; Biennale di Venezia; Fondazione Gulbenkian di Lisbona; Amburgo (Staatsoper); Cochrane Theater di Londra; Darmstadt; Koln (Wdr); Witten, Francoforte; Hannover; Heilbronn; Rottenburg (Sudwestfunk); Wurzburg; Bonn; Bremen (Radio Bremen); Dresda; Lipsia; Monaco (Konzerthaus, registrando per la Bayerisher Rundfunk il concerto per viola di K.K. Hubler diretto da Robert HP Platz); Friburgo; Baden Baden; Bamberg; Belfast (Bbc); Parigi (Radio France); Strasburgo (Parlamento Europeo); Lyon (Grame); Orleans (Semaines Musicales Internationales); Lille; Siena (Accademia Chigiana); Auditorium di Milano; Roma (Teatro Nazionale); Conservatorio di Milano; Venezia (Sonopolis, Teatro La Fenice); Torino; Madrid (Centro Bellas Artes; Centro Reina Sofia); Oporto; Mexico (Festival Internacional Cervantino); Rotterdam (Igic); Tel Aviv; Jerusalem; Bucharest (Ateneum); Innsbruck (Konservatorium); Finland (Time of Music); Vienna; Sapporo; Tokyo… spesso accompagnato da prestigiosi gruppi come l'Ensemble Koln (di cui è stato prima viola solista dal '92 al '96); l'Ensemble Recherche Freiburg; Ensemble Concorde Dublin; Icarus Ensemble; Roma Sinfonietta; Monesis Ensemble; Modus Novus di Madrid e da importanti orchestre come Orchestra dell'Opera di Nizza; Orchestra della Radiotelevisione di Dublino, Orchestra Internazionale d'Italia; Euroasian Philarmonic Orchestra di Seul.

Ha eseguito in prima Irlandese "Chemins II" di Berio  per viola e orchestra  con l'Orchestra della Radiotelevisione di Dublino  diretta  da Friedrich Goldmann (Il direttore del "Prometeo" di Luigi Nono).  Il Concerto è  stato trasmesso in diretta dalla BBC Radio3.

Particolarmente attento alla produzione di musica "nuova", importanti compositori di tutto il mondo gli hanno dedicato opere per viola, tra questi Paul Mèfano, Ennio Morricone, Luis de Pablo e Horatiu Radulescu. Di  Ennio Morricone  ha eseguito e inciso in prima mondiale il suo concerto per viola e orchestra, di Luis de Pablo,  ha recentemente eseguito in prima mondiale il brano "Anatomias" per viola e ensemble al Centro Reina Sofia di Madrid. Collabora col "Living Theatre" di New York.

Ha inoltre studiato Sociologia, Fenomenologia, Psicologia e Pedagogia della Musica al Conservatorio di Perugia con, fra gli altri,  Anna Maria Freschi.
Maurizio Barbetti tiene Master Class in importanti istituzioni come  all' Irino Prize Foundation di Tokyo; Kunitachi College of Music (Tokyo);  Tokyo Gakugei University;  Toho Gakuen College of Drama and Music  (Tokyo);    Viitasaari Summer Academy (Finlandia), il Centro Nacional de Bellas Artes di Città del Messico; The Lucero Master Class a Parigi, Accademia Tema di Milano.

Registra per la Sudwestfunk; SFW di Berlino; WDR di Colonia; Radio France; Radiotelevisione Irlandese; Swisse Romande; Rai, Rai Sat oltre che per gli enti radiofonici e televisivi inglesi, messicani, giapponesi, austriaci, israeliani. Ha inoltre inciso, fra le altre, per le etichette discografiche Mode Records di New York e Col Legno di Baden Baden.

Ha insegnato nei Conservatori di Mantova, La Spezia, Matera, Reggio Emilia e all'Accademia Internazionale della Musica di Milano.

Francesco Cuoghi (Chitarra)

Francesco Cuoghi si è diplomato in chitarra presso il Liceo Musicale G.B. Viotti di Vercelli e presso il Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli. Ha frequentato i Seminari dell'Accademia Musicale Chigiana di Siena, l'Atelier de Recherche Instrumentale dell'IRCAM di Parigi, i Ferienkurse di Darmstadt.  Ha inoltre studiato composizione privatamente con Nazario Carlo Bellandi e Aldo Clementi; musica elettronica (Max/MSP) alla F.P.A. dell'Ottava di Roma. Dal 1984 è titolare della cattedra di chitarra presso il Conservatorio G.Rossini di Pesaro e dal 2007 al Conservatorio L.Cherubini di Firenze.

Suona su copie di strumenti d'epoca e vari strumenti moderni: chitarra a dieci corde, chitarra elettrica, chitarra midi. Dal 1985 ha iniziato l'esecuzione di opere con Live electronics con vari dispositivi elettroacustici. Con la nuova generazione dei microprocessori utilizza software dedicati audio-video: Max5, Csound, etc.
Svolge attività concertistica come solista e in formazioni da camera. Ha suonato in Italia e in Europa nelle rassegne: Festival delle Accademie Estere (Roma), Fabrikomposition (Zurigo), Concert de Ville (Ginevra), La chiesa di Vivaldi a Venezia (Venezia), Contemporanea-Musica nel nostro tempo (Teramo), ecc. Particolarmente attivo nella musica contemporanea ha fatto parte dell'"Ex Novo Ensemble" di Venezia, del "Gruppo di Roma", (direttore G.Sinopoli), ha tenuto prime esecuzioni di: F.Pennisi, A.Brizzi, M.Molteni, G.Giuliano, E.Zaffiri, M.Giri, W.Branchi registrando per Edipan, Rugginenti, R.A.I.

Nel 1986 è stato tra i fondatori dell'Associazione Musicale Orphée di Pesaro per la promozione degli strumenti a pizzico (chitarra, arpa, clavicembalo, liuto) ed è direttore artistico dell' "Ensemble Orphée". All'interno dell'associazione ha svolto ininterrottamente attività musicale attraverso manifestazioni concertistiche, corsi di perfezionamento (Gradara, Orta S.Giulio), convegni: Minimal music, Anton Webern, Roland Barthes e la musica, Giovanna Sandri, Notazione, (Urbino, Roma); ha pubblicato articoli su: A.Hába, B.Maderna, Steve Reich, ecc.

Ha scritto varie composizioni per chitarra sola e con strumentazione elettronica. Nell'ambito della musica del Seicento, oltre a eseguire il repertorio su copia di strumenti d'epoca, ha promosso il Convegno di Pesaro (1995) sulla musica per chitarra barocca.

www.francescocuoghi.it

©2011 Associazione Amadeus Arte