Calendario 2011

19 agosto - Villa Cipressi, Varenna
>>>visualizza il programma

25 agosto - Villa Cipressi, Varenna
>>>visualizza il programma

27 agosto - Ascension Church, Cadenabbia
>>>visualizza il programma

3 settembre - Ascension Church, Cadenabbia
>>>visualizza il programma

10 settembre - Villa Vigoni, Loveno di Menaggio
>>>visualizza il programma

>>> Scarica la locandina 2011 in .pdf

Visita il canale del Festival con i video delle passate edizioni:
YouTube/LakeComoFestival

Bookmark and Share  

19 agosto, 21:00
Villa Cipressi, Varenna

STEFANO MAFFIZZONI (FLAUTO), FLORALEDA SACCHI (ARPA)

PROGRAMMA: MELODIE PER FLAUTO E ARPA

J. B. Krumpholtz (1745-1790): Sonata Op. 8 N. 3 (Allegro molto, Andantino, Allegro)
F. Chopin (1810-1849): Tema e variazioni sulla Cenerentola di G.Rossini (1792-1868)
N. Rota (1911-1979): Sonata ( Allegro molto moderato, Andante sostenuto, Allegro festoso)
G.Rossini (1792-1868): Andante e variazioni
A. Piazzolla (1921-1992): Cafè 1930 da Histoire Du Tango
G. Bizet (1838-1875): Fantasia sulla Carmen (arr. F. Borne - 1840-1900)

STEFANO MAFFIZZONI (FLAUTO)

Nato a Roma nel 1973, è considerato oggi uno dei migliori talenti nel panorama internazionale. Si è diplomato con il massimo dei voti a soli 16 anni perfezionandosi con eccellenti maestri (Severino Gazzelloni, Aurele Nicolet, Wolfgang Schultz) in prestigiose Accademie (Accademia Chigiana di Siena, International Sommerakademie Mozarteum Salzburg, Hochschule di Vienna). In veste di solista ha suonato con numerose orchestre fra le altre ricordiamo la State of México Symphony Orchestra, Albuquerque Symphony Orchestra, Hong Kong Sinfonietta, I Solisti Veneti, Symphony Orchestra of Bulgaria National Radio, Orchestra Ferruccio Busoni, Accademia i Filarmonici, Sofia Chamber Orchestra, Vivaldi Concert, Macedonian Symphony Orchestra, Vidim Symphony Orchestra, Washington State Symphony Orchestra, ecc. Protagonista in prestigiose sedi come la Royal Albert Hall (London International Spring Festival), Guangdong Xinghai Symphony Hall (Cina), Pantheon di Roma, Royal Durst Theatre (Washington), Teatro San Benito Abad (Città del Messico), Sala Verdi di Milano (Società dei Concerti), Joaquìn Rodrigo Concert Hall (Madrid), Concert Hall Bulgaria (Sofia), Auditorium della Radiotelevisione Macedone, Teatro Grande di Brescia, Sala Mozart (Accademia Filarmonica) e Europauditorium Cagli di Bologna, Auditorium Gasteig (Monaco di Baviera), Teatro Bibiena di Mantova (Stagione Concertistica Tempo d’Orchestra), ecc. Gli sono state dedicate numerose composizioni di musica contemporanea tra cui “Leggermente” vincitrice del XXI Concorso Internazionale di Winthertur e il Doppio Concerto per flauto, pianoforte (Stefania Mormone) e orchestra 37a di Sergio Calligaris edito da Carish (2006) eseguito in prima assoluta con l’orchestra de “I Solisti Veneti” diretta da Claudio Scimone. Ha tenuto concerti in tutta Europa, Svizzera, Inghilterra, Turchia, Messico, Russia, Cina, Canada, Stati Uniti, registrando per prestigiose radio come la CBC British Columbia, Bayerische Rundfunk, BBC di Londra, Radio France, Radio Vaticano e RAI Radiotelevisione Italiana. Come Docente tiene Master Classes in diverse Università in Messico, all’International Dubrich Accademy (BULGARIA), al Conservatorio “Andrès Segovia” di Linares (SPAGNA), British Columbia University di Vancouver (CANADA), Hong Kong Academy for Performing Arts (CINA), Clark College Music Department Washington’s State (USA), International Academy of Music di Minsk (BIELORUSSIA) e San Pietroburgo (RUSSIA). Ha inciso CD per Eco, Velut Luna, Classic Art e Encore Music International.
www.stefanomaffizzoni.it

 


FLORALEDA SACCHI (ARPA)

Definita da molti critici "artista di eccezionale talento" Floraleda Sacchi ha da sempre indirizzato il suo percorso artistico verso il repertorio solistico e la musica da camera cercando di sviluppare progetti originali e un personale modo di fare musica.
Nonostante la sua giovane età, è considerata una delle più interessanti ed originali arpiste sulla scena internazionale oltre che un'innovatrice nell'approccio al suo strumento che riesce a presentare spesso in maniera assolutamente nuova, inusuale e rivelandone infinite e inaspettate potenzialità.

Ha suonato in importanti sale e festival in tutto il mondo, tra cui: Carnegie Hall-Weill Recital Hall e Palazzo delle Nazioni Unite (New York), Gewandhaus-Mendelssohn Saal (Lipsia), Konzerthaus-Kleiner Saal (Berlino), Auditorium Binyanei Hauma (Gerusalemme), Klang-Bogen (Vienna), Teatro Bibiena (Mantova), Sala Verdi (Milano), Teatro Valle (Roma), Matsuo Hall (Tokyo), Prefectural Hall Alti (Kyoto), Salle Varèse (Lione), Gasteig (Monaco), Concerts de la Croix Rouge (Ginevra), Theatre Bellevue (Amsterdam), Gessler Hall (Vancouver), CBC-Glenn Gould Studio (Toronto), Emilia Romagna Festival, Festival Pontino, Festival Musica no Museo (Rio de Janeiro), Rosegart Stiftung (Lucerna), ecc. ...

E' stata solista con numerose orchestre con i grandi classici del repertorio o con riscoperte di brani poco eseguiti. È apparsa come solista con l'Orchestra Giovanile Italiana per il Concerto di Natale 2010 trasmesso in mondovisione (in Italia su RAI 3) da Gerusalemme.

Dal 2008 è l'unica arpista al mondo ad incidere per DECCA che ha pubblicato "Minimal Harp" un progetto per arpa sola definito 'affascinate' da molti giornali. Nel 2010 Decca ha pubblicato "Harp Dances" dedicato a ritmi di danza di autori spagnoli e "Harp Favorites" una raccolta di grandi classici della musica barocca. Tra le altre incisioni spicca "Chiaroscuro" (Amadeus Arte) in cui Flora presenta per la prima volta le sue composizioni.
La sua ampia discografia include anche CD per Universal, Philips, Tactus, Ozella Music, Aulia.
Da sempre interessata alla musica contemporanea, dal 2010, ha dato il via ad una collana di "Ritratti" per l'etichetta Amadeus Arte interamente dedicata a nuove opere e brani a lei dedicati che sta riscuotendo grande successo.

Numerosi sono i compositori che le hanno dedicato brani originali (tra questi Nicola Campogrande, Peter Machajdik, Claudia Montero, Paolo Castaldi, David Clark Little, Dimitri Nicolau, Gianluca Cangemi, Luis Berenguer, Gianluca Podio).

Floraleda è stata ospite e i suoi CD sono regolarmente trasmessi da trasmissioni radio e televisive (di RAI, RSI, ORF, Dutch Radio, BBC, Radio France, ABC, Avro).

Collabora spesso con attori in spettacoli teatrali. Dopo spettacoli di successo come "Viaggio sulla Luna" con Silvano Piccardi prodotto dal Planetario di Milano, "Parole Alate" (pubblicato anche in DVD dall'Università degli Studi di Milano in cui collabora tra gli altri con Moni Ovadia), ha recentemente composto le musiche che esegue dal vivo con Ottavia Piccolo nel monologo "Donna non rieducabile" (Regia di Silvano Picardi). Lo spettacolo trasformato da RAI 2 in film con il titolo "Il sangue, la neve" (regia di Felice Cappa) è stato presentato alla 66° Biennale del Cinema di Venezia e commercializzato in DVD da PromoMusic.

Tra il 1997 e il 2003 ha vinto l'eccezionale numero di 16 competizioni internazionali, tra cui: Concorso UFAM (Parigi), Gioventù Musicale Italiana, Rovere d'oro, T.I.M. (Roma), Toronto Concerto Competition, Premio Galbiati (Milano).

Dal 2006 è direttore artistico del LakeComo Festival, una rassegna di musica da camera ambientata in luoghi storici lariani.

Floraleda tiene masterclass in Europa, Stati Uniti e Canada (Westminister College, Salt Lake City, British Columbia University-Vancouver, New York University, Conservatorio di Parma, Masterclass di Cervo, Masterclass di Camerino).

Parallelamente alla musica ha studiato inglese, francese e tedesco e si è dedicata alla fotografia e alla scrittura. In campo musicologico, ha pubblicato a 21 anni il suo primo libro, 220 pagine di studio sull'arpista inglese Elias Parish Alvars (1999, Odilia Publishing), autore per cui è considerata l'esperto mondiale, che ha ottenuto il premio Harpa Award (Praga, 1999).
I suoi articoli sono apparsi in tutto il mondo su testate giornalistiche specializzate (American Harp Journal, Harpa, World Harp Congress Review) e ha curato numerose edizioni musicali per l'editore Ut Orpheus.

Nata a Como, si è dedicata nell'infanzia alla danza. Ispirata dai dischi di Annie Challan a suonare l'arpa, ha iniziato lo studio di questo strumento a 14 anni sotto la guida di Lisetta Rossi. Si è perfezionata con Alice Giles (Frankfurt a/M), Alice Chalifoux (Salzedo School, USA) e con Judy Loman (Toronto, Canada).

www.floraledasacchi.com

 

©2011 Associazione Amadeus Arte