Calendario 2010

11 luglio - Villa Cipressi, Varenna
MICHAEL GLENN WILLIAMS (PIANOFORTE E COMPOSIZIONE)
>>> Compositore ospite 2010

14 luglio - Grand Hotel Victoria, Menaggio
TRIO MARINETTI
(FLAUTO,VIOLINO, VIOLONCELLO, PIANOFORTE)


18 luglio - Villa Vigoni, Loveno di Menaggio
MARTIN MÜNCH (PIANOFORTE E COMPOSIZIONE)

22 luglio - Palazzo Gallio, Gravedona
MICHAEL GLENN WILLIAMS (PIANOFORTE E COMPOSIZIONE)

24 luglio - Ascension Church, Cadenabbia
ENNIO COMINETTI (ORGANO)

29 luglio - Villa Serbelloni, Bellagio
ALESSANDRO MARANGONI (PIANOFORTE)

1 agosto - Villa Cipressi, Varenna
FABRIZIO VON ARX (VIOLINO), FLORALEDA SACCHI (ARPA)

5 agosto - Villa Serbelloni, Bellagio
SERGIO PATRIA (VIOLONCELLO), ELENA BALLARIO (PIANOFORTE E COMPOSIZIONE)

13 agosto - Villa Cipressi, Varenna
MAURIZIO BARBETTI (VIOLA), FRANCESCO CUOGHI (CHITARRA)

21 agosto - Palazzo del Vescovo, Dongo
GIOVANNI SENECA (CHITARRA E COMPOSIZIONE), MARCO SOLLINI (PIANOFORTE E COMPOSIZIONE)

26 agosto - Villa Serbelloni, Bellagio
ALESSANDRA AMMARA (PIANOFORTE)

28 agosto - Ascension Church, Cadenabbia
CLAUDI ARIMANY (FLAUTO),ENRIC RIBALTA (FLAUTO)

3 settembre - Palazzo Agudio, Malgrate
PETER MACHAJDIK (PIANOFORTE E COMPOSIZIONE), PIERO SALVATORI (VIOLONCELLO), FLORALEDA SACCHI (ARPA )

9 settembre - Villa Cipressi, Varenna
MATTEO FERRARI (FLAUTO), ANDREA CANDELI (CHITARRA)

10 settembre - Villa Vigoni, Loveno di Menaggio
RAMIN MARTINOVIC (PIANOFORTE)

18 settembre - Palazzo Agudio, Malgrate
GIOVANNA MANCI (SOPRANO), ANNA FERRER (PIANOFORTE)


>>> Scarica la locandina 2010 in .pdf

Visita il canale del Festival con i video delle passate edizioni:
YouTube/LakeComoFestival

 

 

1 agosto, 21:00
Villa Cipressi, Varenna

FABRIZIO VON ARX (VIOLINO), FLORALEDA SACCHI (ARPA)

PROGRAMMA: FANTASIE E VARIAZIONI

GGaetano Donizetti (1797-1848): Sonata per violino e arpa (Larghetto, Allegro Gallemberg)
Sophia Giustina Corri (1795-1830): Sonata per arpa Op. 2 N. 3 (Allegro moderato, Andantino, Allegro)
Gioachino Rossini (1792-1868): Andante e variazioni sull'aria "Di tanti palpiti" dal "Tancredi" per violino e arpa
Niccolò Paganini (1782-1840): Due capricci per violino solo e Sonata N. 1 in La minore dal "Centone di Sonate" (Introduzione, Allegro, Rondoncino)
Camille Saint-Saëns (1835-1921): Fanataisie pour violon et harpe op. 124
Pablo Sarate (1844-1908): Carmen Fantasy

Come raggiungere la sede del concerto

Richiesta informazioni, prenotazioni

EVENTI SPECIALI

Il Ristorante La Contrada organizzerà una cena a buffet al costo di 15€ nell'intervallo del concerto

I MUSICISTI

FABRIZIO VON ARX (VIOLINO)
Fabrizio von Arx ha intrapreso lo studio del violino all'età di cinque anni sotto la guida di Giovanni Leone e a soli dieci anni è risultato vincitore al concorso di Vittorio Veneto ed in vari concorsi per giovani talenti. Diplomatosi al Conservatorio di S. Pietro a Majella, ha intrapreso studi di perfezionamento ottenendo prestigiosi riconoscimenti: il diploma di Virtuositè (1° classificato) a Ginevra sotto la guida di Corrado Romano, quello di Performer negli USA, seguito da Franco Gulli e Nelli Skolnikova, presso la prestigiosa School of Music dell'Università Indiana a Bloomington, a Berlino con Ruggiero Ricci e a Cremona con Salvatore Accardo.
Il debutto a sedici anni con l'orchestra della Rai di Napoli, lo proietta in un'intensa attività concertistica internazionale; è ospite nelle principali stagioni concertistiche italiane e d'oltralpe come Le Serate Musicali di Milano, l'Associazione Scarlatti di Napoli, il Ravenna Festival, l'Associazione Mozart Italia di Napoli, i Concerti in diretta RadioRai 3 dal Quirinale in Roma, la Citè de la Musique de Paris, la Tonhalle di Zurigo, la Philarmonie di Berlino.
Ha suonato come solista con rinomate orchestre quali l'Orchestra da Camera di Praga, l'Orchestra di Padova e del Veneto, I Solisti di Mosca, la Japan Royal Chamber Orchestra, la Wiener Kammerorchester, i Berliner Simphoniker e la Symphonisches Orchester di Zurigo. È stato diretto da artisti del calibro di Alexander Vedernikov, Shunsaku Tsutsumi, Franco Petracchi, Yuri Bashmet, Peter Maag, e Lior Shambadal. Ha al suo attivo tourneè negli Stati Uniti, Francia, Germania, Belgio. Nel 2005 è stato protagonista di una trionfale tourneè in Cina al fianco di Roberto Prosseda.
Il debutto discografico per l'etichetta Nuova Era, con la registarzione dell'integrale delle composizioni per violino e piano di Sergej Prokoviev ha ricevuto le massime lodi della critica specializzata. Nell'ambito della musica da camera è da sottolineare il successo dell'ormai pluriennale e consolidata collaborazione con Bruno Canino con il quale ha registrato per la Dynamic le Sonate di Schumann, premiate dalla critica. Il CD è stato presentato dal duo con concerti alla Kammermusiksaal della Philarmonie di Berlino, alle Serate Musicali di Milano, e alla Wigmore Hall di Londra.

FLORALEDA SACCHI (ARPA)
Definita da molti critici “artista di eccezionale talento” Floraleda Sacchi si è da sempre dedicata al repertorio solistico e alla musica da camera per arpa cercando di sviluppare progetti originali e un personale modo di fare musica.
Ha suonato in importanti sale e festival in tutto il mondo, tra cui: Carnegie Hall-Weill Recital Hall (New York), Palazzo delle Nazioni Unite (New York), Gewandhaus – Mendelssohn Saal (Lipsia), Konzerthaus – Kleiner Saal (Berlino), Klang-Bogen (Vienna), Teatro Bibiena (Mantova), Sala Verdi (Milano), Teatro Valle (Roma), Matsuo Hall (Tokyo), Prefectural Hall Alti (Kyoto), Salle Varese (Lione), Gasteig (Monaco), Hypo-Kunsthalle (Monaco), Concerts de la Croix Rouge (Ginevra), Theatre Bellevue (Amsterdam), Gessler Hall (Vancouver), CBC - Glenn Gould Studio (Toronto), Emilia Romagna Festival, Festival Pontino, Lamspringer September, Rosegart Stiftung (Lucerna), ecc. confermandosi come una delle più interessanti ed originali arpiste sulla scena internazionale.
Dal 2008 incide per DECCA (Universal Music) che ha pubblicato “Minimal Harp” un progetto per arpa sola definito “affascinate” e pluripremiato dalla critica e “Harp Dances” (Marzo 2010). Tra le altre incisioni spiccano “Sophia Corri: Works for Solo Harp” (2009, Tactus) e “Chiaroscuro” (2007, Amadeus Arte) in cui Flora presenta per la prima volta le sue composizioni.
Numerosi sono i compositori che le hanno dedicato brani originali (tra questi Nicola Campogrande, Peter Machajdik, Paolo Castaldi, David Clarck Little, Dimitri Nicolau, Gianluca Cangemi, Jean Chatillon, Luis Berenguer, Gianluca Podio) e le prime registrazioni eseguite (brani di Philip Glass, Giacomo Manzoni).
Tra il 1997 e il 2003 ha vinto l’eccezionale numero di 16 competizioni internazionali, tra cui: Concorso UFAM (Parigi), Gioventù Musicale Italiana, Rovere d’oro, T.I.M. (Roma), Concorso F. Schubert, Toronto Concerto Competition, Premio Galbiati (Milano).
Floraleda è stata ospite e i suoi CD sono regolarmente trasmessi da trasmissioni radio e televisive (di RAI, Mediaset, RSI, ORF, Dutch Radio, BBC, Radio France, ABC, Avro). Collabora spesso con attori in spettacoli teatrali. Ha recentemente dialogato con Ottavia Piccolo per “Donna non rieducabile”, uno spettacolo dedicato alla giornalista Anna Politkovskaya. Trasformato da RAI 2 in film (con il titolo “Il sangue, la neve” diretto da Felice Cappa), Floraleda ha recitato e composto le musiche. Il film, presentato alla 66° mostra del cinema di Venezia, è stato recentemente commercializzato in DVD (PromoMusic) ottenendo unanimi consensi.
Parallelamente alla musica ha studiato inglese, francese e tedesco e si è dedicata con successo alla fotografia e alla scrittura. In campo musicologico, ha pubblicato a 21 anni il suo primo libro, 220 pagine di studio sull’arpista inglese Elias Parish Alvars (1999, Odilia Publishing), autore per cui è considerata l’esperto mondiale, che ha ottenuto e il premio Harpa Award (Praga, 1999). I suoi articoli sono apparsi in tutto il mondo su testate giornalistiche specializzate (American Harp Journal, Harpa, World Harp Congress Review) e ha curato una trentina di edizioni musicali per l’editore Ut Orpheus.
Dal 2006 è direttore artistico del LakeComo Festival, una rassegna di musica da camera ambientata in luoghi storici lariani.
Floraleda tiene regolarmente masterclass in Europa, Stati Uniti e Canada (Westminister College – Salt Lake City, Accademia Europea di Musica, British Columbia University - Vancouver, New York University, Oklahoma University, Conservatorio di Parma, Masterclass di Cervo, Masterclass di Camerino, Università di Bratislava, ecc.).
Nata a Como, si è dedicata nell’infanzia alla danza e ha iniziato lo studio dell’arpa solo a 14 anni sotto la guida di Lisetta Rossi. Si è perfezionata con Alice Giles (Frankfurt a/M), Alice Chalifoux (Salzedo School, USA) e con Judy Loman (Toronto, Canada), che considera suo mentore.

©2010 Associazione Amadeus Arte