Calendario 2007


31 luglio: Fortepiano e Arpa

10 agosto: Violino e organo

17 agosto: Soprano e chitarra

22 agosto: Soprano e pianoforte

24 agosto: Controtenore e clavicembalo

31 agosto: Arpa

24 agosto, 21:00
Grand Hotel Victoria, Menaggio

Tadashi Miroku (controtenore), Silvia Rambaldi (clavicembalo)

PROGRAMMA: OMAGGIO A DOMENICO SCARLATTI

Giovanni Giacomo Gastoldi (1555-1622): “L’innamorato”
Girolamo Frescobaldi (1583-1643): “Se l’aura spira” e “Aria di passacaglia” (Arie musicali, Firenze. 1630)
Barbara Strozzi (1619-1677): “Che si può fare” (Arie a una voce…opera ottava. Venezia, 1664)
Domenico Scarlatti (1685-1757): Sonata in sol min. (Largo) e Sonata in si min. k 27 (Allegro)
Giovan Battista Bassani (1657-1716): “Vieni o bella” (L’Armonia delle Sirene. Bologna, 1680)
Domenico Scarlatti: Sonata in mi bemolle magg. k 193 (Allegro) e Sonata in do min. k 73 (Allegro, Minuetto I-II)
Giovan Battista Bassani: “Se tu parti” (L’Armonia delle Sirene. Bologna, 1680)
Andrew Lloyd Webber (1948): “Pie Jesu” (Requiem, 1985)
Johann Sebastian Bach (1685-1750) / Charles Gounod (1818-1893): Ave Maria”
Georg Friedrich Händel (1685-1759): “Lascia ch’io pianga” (Rinaldo)

I MUSICISTI


Tadashi Miroku

Laureato e diplomato al corso di Master presso l'Università statale di Chiba, laureato in canto all'Università statale di Belle Arti e di Musica di Tokyo, ha studiato canto barocco con Cristina Miatello, Santina Tomasello e Gloria Banditelli. Dal 1999 canta come controtenore nei teatri giapponesi ed esteri. In Italia ha cantato nei Teatri Comunali di Bologna e di Ferrara, al Teatro Rossini di Lugo, al Teatro Nuovo di Verona ed al Teatro Raffaello Sanzio di Urbino. Avendo vinto varie audizioni collabora con numerosi gruppi musicali italiani, quali L'Homme arme, D'altrocanto, Accademia Bizantina, Bal'danza Ensemble, ecc. Ha partecipato anche a numerosi festival musicali, quali Monteverdi Festival di Cremona, Viterbo Festival Barocco, Festival Musicale di Rovereto, Festival della Musica Sacra di Pisa, ecc. Ha partecipato a tutti concerti e ad incisioni del Bach Collegium Japan dedicate a Bach e Haendel dal 1996 al 1999.
Dopo lo studio al DAMS presso l'Universita di Bologna lavora anche come regista teatrale nel campo dell'opera lirica. Ha curato la regia di numerose opere  ("Dido and Aeneas" di H.Purcell, "La serva padrona" di G. B. Pergolesi, "La Dirindina" di G. B.Martini, "Il maestro di cappella" di D.Cimarosa, "Le nozze di Figaro" di W. A. Mozart, "Il Barbiere di Siviglia" di G.Rossini, "Il segreto di Susanna" di E. Wolf  Ferrari, ecc.) e di spettacoli di musica antica, quali " Il festino della sera del giovedi grasso avanti cena", "Barca di Venetia per Padova" di A. Banchieri, la "Kaffe-kantate" di J.S. Bach, ecc.
Direttore artistico dei gruppi musicali "Giardino Musicale" e "Trovatori Levanti" in Giappone, ha tenuto  seminari di "Canto barocco" presso il conservatorio di Ferrara "G. Frescobaldi" nei A.A. 2001-2003.  Ha realizzato per Tactus i progetti discografici Madrigali diminuiti e passaggiati e L’Armonia delle Sirene, “Cantate amorose” di Giovanni Battista Bassani, con la clavicembalista Silvia Rambaldi, con cui tiene regolare attività concertistica in Italia, Turchia e Giappone.  E’ socio fondatore dell' "Associazione Bal'danza" (Ferrara) e socio di "Japan Federation of Musicians". Dal A.A. 2006 è docente presso Gakushuin univ. life-long Learning Center e all'Università statale di Belle Arti e di Musica di Tokyo.

Silvia Rambaldi
Docente di clavicembalo presso il Conservatorio di Musica “G.B. Martini” di Bologna, dove si è diplomata col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Annaberta Conti. Ha studiato basso continuo con Jesper Bøje Christensen. Ha tenuto corsi perfezionamento e seminari sia di clavicembalo che di basso continuo presso l’Università degli Studi di Ferrara, i Conservatori di Pesaro, di Benevento e di Ferrara (coordinatrice dei corsi della sperimentazione biennale Tastiere rinascimentali e barocche, 2002/2004) e per Enti ed Associazioni (Roma, Faenza, Montevarchi, Santu Lussurgiu, San Severino Lucano).
Svolge attività concertistica come solista, con  prestigiosi solisti e con varie formazioni cameristiche, partecipando ad importanti rassegne musicali. Ha collaborato come solista con l’Orchestra Filarmonica Slovena, con l’Ensemble Barocco di Bologna; col Teatro di Smirne, con il Teatro dell’Opera di Ankara; in duo clavicembalistico con Musica Antigua di Palma De Mallorca; come maestro al cembalo, con il Teatro Rossini di Lugo, con il Festival Barocco di Viterbo e con l’orchestra del Conservatorio di Bologna. Con il Bal’danza Ensemble si è esibita a Stoccolma. Ha effettuato registrazioni per la RAI ed altre emittenti ed è membro di giurie di concorso nazionali ed internazionali. Per Tactus ha registrato: “Variationi  e partite” di Bernardo Pasquini (Premio della Critica Discografica Tedesca 1999/1, CD CLASSICA, maggio 1998: scelta dell’editore per l’interpretazione eccezionale); “Libro di fra Gioseffo da Ravenna” (Premio della Critica Discografica Tedesca  2002/2); “Madrigali diminuiti e passaggiati tra voce e cembalo” e “L’Armonia della Sirene”, cantate amorose di G. B. Bassani con il controtenore Tadashi Miroku. In occasione del 250° anniversario mozartiano ha prodotto, in duo con la clavicembalista Andreina Di Girolamo, un Cd con le “Sonate per clavicembalo a quattro mani”  di W. A. Mozart, distribuito dalla Presidenza della Regione Molise. Con Tadashi Miroku ha tenuto concerti in Giappone, alla Tokyo Opera City e al teatro della NHK. All’attività  concertistica unisce l’attività musicologica: tiene conferenze, ha collaborato con le riviste Quattrocentoquindici, Hortus Musicus, Arte organaria, ha curato l’edizione moderna del manoscritto musicale seicentesco conservato alla Biblioteca Classense di Ravenna Libro di fra Gioseffo da Ravenna per le edizioni dell’Associazione Clavicembalistica Bolognese. Con il gruppo Bal’danza si dedica alla ricerca  ed all’esecuzione della danza storica; tiene i corsi  di clavicembalo, clavicordo, basso continuo e prassi esecutiva barocca nell’ambito dei trienni e bienni specialistici del Conservatorio “G. B Martini” di Bologna e contribuisce alla progettazione didattica ed artistica dell’Associazione Culturale Bal’danza di Ferrara, di cui è vicepresidente. Con i cantanti Tadashi Miroku, Miho Kamiya e Silvia Frigato,  ed i musicologi Elio Durante e Anna Martellotti, ha dato vita al Concerto segreto, formazione variabile che si dedica all’esecuzione del repertorio madrigalistico tardo rinascimentale ferrarese.

 

©2006 Associazione Amadeus Arte